Novembre 16, 2020

Come sbarazzarsi del grasso addominale dannoso?

By Giuseppe
Secondo il 13 ° rapporto nutrizionale della German Society for Nutrition e. V. (DGE), il 59% degli uomini e il 37% delle donne sono in sovrappeso. Tendenza ascendente. È risaputo che essere in sovrappeso non è salutare. I depositi di grasso sullo stomaco sono particolarmente dannosi. Nel post del blog di oggi scoprirai perché è così e cosa puoi fare per il grasso della pancia.

Il nostro tessuto adiposo ha diverse funzioni. Come grasso sottocutaneo (grasso sottocutaneo), ad esempio, ha un effetto isolante e protegge dalla perdita di calore. Allo stesso tempo, come cosiddetto grasso da costruzione , fornisce protezione meccanica e ammortizzazione, ad es. B. organi o piante dei piedi. Inoltre, i depositi di grasso servono al nostro corpo come riserve di energia su cui può ricorrere in caso di bisogno. Immagazziniamo l’energia in eccesso nel tessuto adiposo sottocutaneo o nella cavità addominale. Quest’ultimo è noto anche come grasso viscerale ( visceri = intestino) o intra-addomiale (addome = pancia). Avvolge gli organi interni come l’intestino o il fegato. Più energia in eccesso è disponibile per il corpo, più viene immagazzinata qui.

Perché il grasso della pancia è così pericoloso

Dato che la fame e la privazione raramente ne fanno parte Nella nostra vita quotidiana, il corpo ha bisogno di queste riserve sempre meno. Il nostro grasso addominale non è solo un accumulo passivo di energia, ma anche un tessuto attivo . Ciò significa che esistono numerose sostanze messaggere versioni. Alcuni di loro hanno un impatto negativo sulla nostra salute, ad es. B. Promuove i processi infiammatori e influisce sulla pressione sanguigna e sui livelli di zucchero nel sangue. Una di queste sostanze messaggere è la leptina . L’ormone è prodotto dalle cellule adipose e normalmente segnala al nostro corpo che siamo pieni. Più cellule adipose ci sono, più leptina viene prodotta. Quando viene prodotta troppa leptina, il meccanismo di regolazione alla fine sfugge di mano e il cervello diventa resistente alla leptina. Il corpo diventa immune all’effetto di soppressione dell’appetito dell’ormone.

Altre sostanze messaggere come l ‘ adiponectina influenzano l’effetto dell’insulina e quindi il livello di zucchero nel sangue e i livelli di lipidi nel sangue. Con l’aumentare della circonferenza addominale, aumenta il rischio di malattie come ipertensione, ictus, infarto e diabete.

Quando la pancia è troppo grassa?

La circonferenza addominale ( misurato a livello dell’ombelico) è l’indicatore più importante per la percentuale di grasso viscerale. Idealmente, questo dovrebbe essere inferiore a 94 cm per gli uomini e inferiore a 80 cm per le donne. Da 102 cm (uomini) o 88 cm (donne) il rischio di alcune malattie è considerato notevolmente aumentato . Sebbene il BMI possa essere utilizzato anche per determinare l’obesità, non dice nulla sulla distribuzione del grasso. Per inciso, la percentuale di grasso viscerale può anche essere troppo alta nelle persone magre. Anche il metro a nastro non fa nulla qui, solo una risonanza magnetica o una tomografia computerizzata.

Come sbarazzarsi del grasso della pancia

Il grasso addominale è il principale responsabile dello sviluppo del grasso della pancia due cose sono decisive: cattiva alimentazione e mancanza di esercizio fisico. Portano il corpo ad avere molta energia in eccesso. I depositi di grasso crescono e crescono. Sfortunatamente, non è possibile scomporre il grasso solo in aree specifiche del corpo. Il punto esatto in cui il corpo perde grasso durante la perdita di peso è individualmente diverso . Tuttavia, i depositi sullo stomaco vengono solitamente scomposti per primi. Con la giusta dieta e l’esercizio fisico, il successo può essere raggiunto rapidamente.

La giusta dieta

Se dai al corpo meno energia di quella di cui ha bisogno, deve attingere alle sue riserve. Per ridurre il grasso della pancia, è quindi inevitabile una dieta ipocalorica . Idealmente, dovresti risparmiare 300-500 calorie al giorno. Per perdere peso, si consiglia una dieta a base vegetale con molta frutta e verdura, patate, cereali integrali e legumi. Questi alimenti hanno una bassa densità energetica e sono ricchi di fibre. Forniscono inoltre all’organismo importanti vitamine e minerali. A causa del loro alto contenuto di acqua, anche le verdure hanno un volume elevato e riempiono lo stomaco più velocemente. Pertanto, almeno la metà di un pasto dovrebbe essere composta da verdure e / o insalata.

I prodotti a base di farina bianca, zucchero, alcol, bevande dolci e prodotti pronti, tuttavia, dovrebbero essere evitati. Hanno molta energia, ma allo stesso tempo forniscono pochi micronutrienti e si saziano solo brevemente. Una dieta ricca di proteine ​​ può anche aiutarti a perdere peso. Si consiglia di ottenere il 15-20% delle calorie giornaliere da proteine ​​vegetali, il 50-60% da carboidrati complessi e non più del 30% da grassi vegetali (avocado, olio di colza, olio di lino, noci).

Sport e più attività fisica nella vita di tutti i giorni

Nella lotta contro il grasso in eccesso, lo sport non deve mancare. Sport di resistenza due o tre volte a settimana (ad es. pattinaggio in linea, nuoto, ciclismo o jogging) è l’ideale per bruciare calorie. Anche l ‘ allenamento della forza è importante, perché la massa muscolare assicura che venga bruciata più energia anche a riposo. Gli esercizi che coinvolgono tutto il corpo sono i migliori. Se non hai voglia di iscriverti in palestra: flessioni, crunch, plank e affondi si possono fare anche a casa. Ma non deve essere sempre un vasto programma sportivo. Con più esercizio nella vita di tutti i giorni si ottengono anche effetti positivi. Una passeggiata durante la pausa pranzo, le scale invece dell’ascensore o gli affondi durante una telefonata. Puoi utilizzare un contapassi per registrare la tua attività quotidiana. Gli esperti consigliano di compiere 10.000 passi al giorno . Ogni tipo di movimento conta e ogni passo ti avvicina al tuo obiettivo.

Perseveranza

Quindi, per sbarazzarti del grasso non amato, devi solo Ridurre l’apporto energetico alimentare e aumentare il consumo attraverso l’esercizio. All’inizio sembra facile, ma non è sempre così facile da implementare nella pratica. Soprattutto al giorno d’oggi, quando le prelibatezze ipercaloriche si nascondono dietro ogni angolo. Pertanto, oltre all’esercizio fisico e all’alimentazione, sono necessarie anche pazienza e disciplina per perdere peso con successo. Una sana perdita di peso a lungo termine richiede tempo. Dopo tutto, i chili non si accumulavano dall’oggi al domani. È quindi importante non fissare obiettivi troppo alti. Molto più motivanti sono gli obiettivi di scena realistici più piccoli.